TRANSFORMERS-ritratti di musicisti rivoluzionari

28 settembre-10 novembre 2013

Aperta dal martedì al venerdì 15-20;

sabato e domenica 10-20

Biglietto intero 5 Euro, ridotto 3 Euro

TRANSFORMERS Ritratti di musicisti rivoluzionari

Un viaggio nella storia della musica pop attraverso le immagini pubbliche e private di 26 artisti che hanno fatto epoca: da Elvis Presley ai Daft Punk.

Transformers è più di una mostra “da vedere”: si tratta di un vero e proprio viaggio emotivo all’interno della storia della musica. Settantotto immagini tratte dagli archivi di Getty Images, partner della mostra, da cui si percepisce la forza di trasformazione che ventisei artisti straordinari hanno espresso con i loro gesti e le loro performance, cambiando il corso della storia, non solo musicale.

L’arco di tempo considerato in Transformers va dagli albori della pop music (gli anni Cinquanta e l’avvento della “società di massa”) ai giorni nostri (l’era del web e delle tecnologie digitali), rappresentando ciascun passaggio intermedio (la canzone di protesta, la British Invasion, il riscatto afroamericano, l’epopea degli hippies, il rock teatrale, il punk, la world music, la rivoluzione elettronica, l’hip hop, la stagione della videomusica, il grunge, la techno e così via) con un’icona in grado di simboleggiarlo.

Nella selezione del materiale fotografico, Alberto Campo, curatore della mostra, “cronista musicale” come ama definirsi,  dà valore e priorità all’evento dal vivo, a cui oggigiorno – data la progressiva smaterializzazione della musica registrata e l’incipiente fine del prodotto discografico – si associa sempre più l’idea di “verità” e di “autenticità” dell’esperienza musicale.

A fianco delle immagini iconiche, un corredo didascalico e un apparato fotografico complementare  insistono su una dimensione più confidenziale dei personaggi rappresentati, un “dietro le quinte” che ne svela la dimensione umana e familiare.

È un progetto della Società Consortile OGR-CRT per Cantieri OGR, in collaborazione con Getty Images, con il patrocinio della Città di Torino  e media partners Rolling Stone e  Gibson.

Per informazioni:

011 4330511/ info@ogr-crt.it

Facebook Cantieri OGR Torino

Twitter @cantieriogr